homestorie di successo

LA GIORNALISTA KATIA LA ROSA INSIGNITA IN PARLAMENTO. “DEDICO IL PREMIO AI GIORNALISTI MORTI IN NOME DELLA LIBERTÀ’ D’INFORMAZIONE”

 

A Katia La Rosa per la sua prestigiosa carriera

Di Erica Venditti.  La giornalista Katia La Rosa, impegnata da anni nella comunicazione istituzionale e nel giornalismo d’inchiesta, è stata premiata alla Camera dei Deputati di Roma. Il premio  riconosce alla sua carriera quell’ alto valore professionale ed umano che ha sempre contraddistinto il suo lavoro. La giornalista, che ha conseguito una laurea magistrale in Scienze Economiche, con lode è stata premiata, nell’ambito della sesta edizione dell’Italian Best Awards 2019. Un premio che riconosce il merito della professionalità Italiana. L’evento, in collaborazione con le Istituzioni, è stato organizzato nell’ Aula dei Gruppi del Parlamento Italiano, alla presenza di autorità Istituzionali, politiche, personalità pubbliche, dello spettacolo e della stampa. La manifestazione, condotta da Manila Nazzaro e Marco Capretti, ha voluto celebrare non solo l’eccellenza ma anche l’Italia del merito, quel patrimonio professionale e umano che ha sempre contraddistinto il nostro Paese. La giornalista La Rosa, è stata premiata nella categoria Comunicazione e Giornalismoper l’ impegno che ha contraddistinto la sua carriera, brillante professionista che da sempre contribuisce  alla diffusione ed allo sviluppo della comunicazione Istituzionale in Italia e in Europa”.La giornalista, nota per numerose inchieste, già insignita del premio Nazionale Basile, nonché per aver sviluppato un nuovo strumenti di informazione da adottare anche nella Pubblica Amministrazione, è oggi autrice del progetto di ricerca Open 4.0.“Osservatorio per un Europa in Network. Un progetto integrato che mette al centro ricerca, comunicazione e formazione al servizio di imprese, Istituzioni Pubbliche e cittadini. Un’occasione dunque per promuovere forme di cooperazione inter istituzionale. La giornalista, tra l’altro si è anche distinta per aver saputo valorizzare le eccellenze sviluppando un nuovo modo digitale di comunicare il Made in Italy. “Sono commossa per il riconoscimento ricevuto – ha dichiarato la Dott.ssa Katia La Rosa – per me rappresenta uno stimolo a proseguire con autonomia l’attività di informazione a garanzia della difesa dei diritti dei cittadini a essere correttamente informati. Dedico il premio a tutti quei colleghi, morti in nome della libertà d’informazione. Che la loro memoria rimanga scolpita nelle coscienze e che il loro sacrificio non sia stato vano. La libertà di informazione, come attesta la nostra Costituzione, è fondamento di democrazia.”

 

Al solenne evento, che si è svolto lo scorso 19 giugno, a Roma, sono stati insigniti, tra gli altri:

Categoria comunicazione e giornalismo 

Dott Roberto Gueli, Vice Direttore TGR Rai, per la professionalità che ha sempre contraddistinto la sua prestigiosa carriera giornalistica;

Dott. Salvo Li Castri vice Presidente Ordine dei Giornalisti di Sicilia, per il costante impegno profuso a tutela della  professione ;

Dott Maurizio Molinari, Capo Ufficio Parlamento Europeo in Italia, per aver brillantemente sviluppato una nuova lungimirante politica di comunicazione europea;

 Categoria Legalità

Polizia Postale delle Comunicazioni – Eva Cosentino, Vice Questore responsabile del Centro Nazionale di Contrasto alla Pedofilia Online CNCPO per l’incisiva attività di sensibilizzazione, prevenzione e informazione sul tema della sicurezza dei minori sulla rete internet attraverso il progetto “Una Vita da Social

 Assistente Capo Coordinatore il Dott. Alessandro Magno, per essersi distinto per il valoroso impegno sul campo e l’instancabile promozione della cultura e informazione a tutela dell’ambiente e della legalità.

Categoria tecnologia ed innovazione, la Dr.ssa Stefania Ranzato, che ha contribuito in modo significativo allo sviluppo del settore dell’innovazione tecnologica. Si è da sempre distinta con brillante capacità per competenza, impegno e intraprendenza imponendosi nel settore della cyber security.

Categoria Formazione e Ricerca

Professore Fabio Babiloni, fondatore e Responsabile Scientifico di BrainSigns srl, Università Sapienza di Roma, insignito per essersi distinto nell’attività di ricerca e divulgazione scientifica internazionale del neuromarketing ed impiego dello stesso in ambiente industriale;

 Ing Gianluca Borghini Ricercatore della Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Medicina Molecolare per l’eccellente contributo in ambito internazionale nello sviluppo ed applicazione di metodologie Bioingegneristiche in contesti operativi quali aviazione e controllo del traffico aereo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *