Formazione e Ricerca

PRESENTATO AL TRIBUNALE DI VELLETRI IL PRIMO MASTER SULLA VIOLENZA DI GENERE

È stato presentato ieri 29 gennaio, al Tribunale di Velletri – Aula Polifunzionale (Piazzale Giovanni Falcone 1) il primo master sulla “violenza di genere”, nell’ambito del convegno  “Atti vessatori e persecutori in ambito civile e penale”, organizzato dall’ Associazione EMotivAzione e patrocinato dal Consiglio regionale del Lazio, in collaborazione con l’università telematica Pegaso, l’Ordine degli avvocati di Velletri, l’UniCESD, l’Associazione TIF (Tradizione Innovazione Forense) e l’Associazione Co.tu.le.vi (Contro Tutte le Violenze). Il master PEGASO di I Livello in “Violenza interpersonale, bullismo, mobbing e stalking. Il master di 1500 ore si svilupperà con laboratori guidati pratico-formativi. Le attività si svolgeranno presso le sedi Pegaso ed il Policlinico Militare di Roma. Il corso post laurea intende sviluppare le competenze necessarie per rilevare, ridurre e gestire il fenomeno dei conflitti e dei comportamenti aggressivi in soggetti vittime di vessazioni e atti persecutori secondo un modello psicosociale integrato. In particolare, il Master fornirà un bagaglio di competenze interdisciplinari utili alla formazione professionale degli operatori impegnati nel trattamento di manifestazioni comportamentali che comprendono diversi profili psicologici e psicopatologici, oltre che tipologie di disturbi e malattie somatiche che vi si associano. “Abbiamo programmato questo Master –– ha spiegato il prof. Luigi Iavarone, Presidente dell’Associazione EMotivAzione – per creare competenze sempre più aggiornate e specifiche, volte a contrastare tali fenomeni, anche nella loro matrice tecnologica. Non si può più ignorare  il dilagare di un fenomeno in continuo e costante aumento.  Ieri è stata uccisa un’altra donna a Mazara del Vallo in Sicilia. Si chiamava Rosalia Garofalo, massacrata di botte per tre giorni. Il nostro compito è quello di contrastare il fenomeno della violenza all’interno della scuola (bullismo), sul lavoro (mobbing) e nella vita quotidiana (stalking, maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale).Cosa si può fare? Mettere l’uomo al centro dell’attenzione. Il tema dev’essere quindi affrontato sotto il

Fabio Massimo Gallo, Presidente Vicario Corte di Appello di Roma

profilo culturale. Dobbiamo contrastare il malessere che caratterizza crescentemente la nostra società e che si ostina a proporre obiettivi sempre più quantitativi e materialistici, proponendo un orizzonte condiviso di valori, rendendo partecipi gli altri del nostro pensiero, delle nostre emozioni e motivazioni, (da qui la parola EMotivAzione, ovvero l’Emozione che Motiva all’Azione) e che l’Associazione ha fatto propria e adottata come valore guida, per la costruzione di una comunità di dialogo intorno a un obiettivo comune, che abbia a oggetto la difesa della persona nelle sue dimensioni: sociale, giuridica ed economica”. Al convegno moderato dall’avv. Gaetano Parrello, Consigliere Ordine degli avvocati di Velletri, hanno partecipato:

Pietro Stampa, Vice presidente Ordine degli Pisicologi del Lazio, delegato del presidente Conte, il dr. Mauro Lambertucci, Presidente del Tribunale di Velletri, l’avv. Lia Simonetti, Presidente Ordine avvocati di Velletri, l’onorevole Marco Silvestroni della Camera dei Deputati, l’avv. Adriano Perica, Direttore Scuola Forense – Ordine avvocati di Velletri, il dr. Fabio Massimo Gallo, Presidente Vicario Corte di Appello di Roma, la dr.ssa Daniela Iozzi, psicologa e psicoterapeuta, l’avv. Cristina Spagnolo, avvocato penalista, l’avv. Alessandro Valerio, avvocato civilista e il prof. Carlo Pisani, Ordinario di diritto del lavoro università di Tor Vergata.

 

 

L’Associazione EMotivAzione, (www. associazionemotivazione.it) fondata e presieduta dal professore Luigi Iavarone, si fonda innanzitutto sui valori universali dell’Uomo, per cui i diritti umani, la solidarietà, la tutela e il rispetto per la dignità della persona, le pari opportunità e il riconoscimento del merito, sono i principi fondamentali che ne guidano l’azione.  La Mission è di accrescere il patrimonio culturale integrando ricerca, cultura e formazione, al fine di fornire un efficace strumento volto allo sviluppo delle dinamiche scientifiche, istituzionali, sociali e del rapporto uomo – ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *