EconomiaWellness

CHIESTA AL GOVERNO LA RIAPERTURA DEI PARRUCCHIERI GIA’ IL 18 MAGGIO

Di redazione. Facciamo ripartire l’Italia. È questo il messaggio che il Gruppo Wella, azienda associata a Cosmetica Italia, a sostegno dei parrucchieri ha lanciato a Governo ed Istituzioni. “Dobbiamo tutelare la professionalità di un comparto – ha dichiarato Giuseppe Gennero, AD del gruppo Wella – che rappresenta la seconda categoria artigianale nel nostro Paese”.  In questa delicata “Fase 2”, prevista dal Governo, il Senatore Questore Antonio De Poli, si è mobilitato appellandosi al Governo, chiedendo di anticipare già dalla prossima settimana, la riapertura delle attività, rispettando tutte le tutele della salute, per parrucchieri ed estetiste, commercianti, artigiani, titolari di bar ristoranti e agriturismi. “Un passo decisivo – ha commentato De Poli – per rilanciare la nostra economia”. Nei giorni scorsi, il Senatore De Poli, ha presentato un’interrogazione parlamentare, indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in cui è stata chiesta la riapertura delle attività in sicurezza.   Il settore, che secondo i dati di Unioncamere, è la seconda categoria artigianale nel nostro Paese, comprende oltre 100.000 licenze e coinvolge più di 200.000 parrucchieri. “Abbiamo deciso di scendere in campo ed interloquire con Parlamento e Governo – ha spiegato AD Gennero – perché molti imprenditori rischiano la chiusura. Dobbiamo tutelare professionalità, tradizione ed economia”. Il Gruppo Wella,  azienda associata a Cosmetica Italia,  leader nel settore, che opera da oltre 70 anni con 200 dipendenti, da sempre ha promosso la categoria, fornendo un ottimo servizio ai loro clienti. Wella per affrontare le difficoltà, che ha generato la pandemia, ha lanciato le iniziative Wella on Hair e Wella Campus, che garantiscono un supporto essenziale di informazione e supporto a tutti i saloni italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *