Europa Presshome

MARCHE IN TESTA: RAGGIUNGO L’OBIETTIVO DELLA SPESA PREVISTO DALL’UE

Le Marche hanno già raggiunto l’obiettivo di spesa del 2019 previsto dall’Unione europea per il Por Fesr 2014/2020. Il target prescritto, tecnicamente definito come ”n+3”, riguarda la spesa certificata (una sorta di rendicontazione alla Commissione Ue per non perdere il finanziamento comunitario e il cofinanziamento nazionale) da conseguire entro l’anno: traguardo raggiunto dalle Marche, lo scorso 15 maggio, con sette mesi e mezzo di anticipo rispetto a quanto richiesto. L’obiettivo era stato centrato anche nel 2018: a fronte di un limite di 46,8 milioni di euro, era stata rendicontata una spesa complessiva di 61,3 milioni. Nel corso dei primi mesi del 2019 è proseguita l’accelerazione avviata lo scorso anno, conseguendo l’obiettivo di programmazione stabilito da Bruxelles, pari a 75,4 milioni. ”È un risultato importante che va sottolineato – ha detto il presidente Luca Ceriscioli – I 75,4 milioni rappresentano la capacità del nostro territorio, delle nostre strutture, di spendere positivamente i fondi europei. È un obiettivo sul quale l’Italia fa sempre fatica a distinguersi. Se una Regione invece, dopo pochi mesi, già guarda all’obiettivo 2020 e lavora su un’altra prospettive, è un esempio di grande efficienza, di grande capacità di trasformazione di questi fondi in un’opportunità di crescite e sviluppo”. Oltre all’importo raggiunto, ha evidenziato l’assessora alle Politiche comunitarie, Manuela Bora, ”va sottolineata la qualità della spesa certificata. Circa la metà è stata raggiunta grazie all’investimento in ricerca e innovazione, circa il 30 per cento, invece, con progetti che riguardano Made in Italy e internazionalizzazione e un 18 per cento anche per i primi investimenti nelle zone del cratere con i fondi sisma. Il raggiungimento dell’obiettivo testimonia quanto la nostra regione abbia bisogno di Europa che è sinonimo di opportunità per il nostro territorio”. (AdnKronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *