Economia

CONTRAFFAZIONE:UN DANNO DA 8,3 MILIARDI

Pubblicato il

In Italia “nel 2016 la perdita totale di posti di lavoro a causa del dilagare della contraffazione è pari a 88mila unità. I prodotti contraffatti importati in Italia provengono principalmente da Cina e Hong Kong, e i prodotti che violano i brand italiani provengono principalmente da Cina, Hong Kong e Turchia. Circa il 61% dei prodotti contraffatti importati nel nostro Paese è stato acquistato da consumatori inconsapevoli, e il valore del danno ai consumatori ammonta a quasi 8,3 miliardi di euro. La contraffazione, un tempo incentrata sulla riproduzione dei beni di lusso, oggi coinvolge anche i beni di largo consumo in tutti i settori produttivi, costituendo una grave minaccia per il nostro Made in Italy. In un contesto così complesso risulta necessario mettere in campo una risposta articolata e sistematica da parte di tutti gli attori coinvolti. Il nostro Sistema nazionale anticontraffazione si configura come un modello all’avanguardia nel mondo per la lotta alla contraffazione: un modello evoluto, che può contare su un quadro normativo avanzato e su un assetto istituzionale efficace e coeso”. Lo si legge nel documento presentato da Dario Galli, viceministro dello Sviluppo economico, nel corso di un’audizione alla Camera davanti alla commissione Attività produttive sul Piano strategico nazionale anticontraffazione 2018-2020. (Public Policy)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *