costume e societàEconomiahome

L’ITALIA UN MERCATO CENTRALE NEL SETTORE DEL LUSSO.

Pubblicato il

Di redazione. l’Italia si posiziona al secondo posto nel numero di fusioni e acquisizioni di brand Made in Italy. Sono state 18 le transazioni realizzate nel settore “fashion and luxury” (moda e lusso) italiane, pari al 13% del totale. Questo dimostra come ” l’eccellenza del made in Italy sia tuttora elemento centrale dell’interesse dei principali operatori finanziari e industriali a livello mondiale”. Rispetto al 2017, si e’ registrato un aumento di transazioni in geografie meno “tradizionali” per il mercato del lusso: il numero di operazioni in Svezia, Germania e Danimarca e’ aumento del 13% (cumulato rispetto al 2017). “Dopo un 2018 ancora in crescita per numero di transazioni sia per il settore lusso sia per la cosmesi (rispettivamente raggiungendo un picco di 142 e 90 transazioni), il comparto del lusso mostra un rallentamento nel 2019 per numero di operazioni mentre la ‘pipeline’ (le operazioni in attesa di essere effettuate, ndr) nel settore della cosmetica rimane forte e in crescita. Nel settore lusso la dimensione media delle operazioni e’ diminuita, seppur coinvolgendo marchi noti, (307 milioni di euro nel 2018 contro 527 milioni nel 2017)”. (AGI)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *