mercoledì, Dicembre 7, 2022
spot_img

Ucciso Video Reporter americano

Roberta Bascetta Il 51enne Brent Renaud, è stato ucciso dalle forze russe e due suoi colleghi sono rimasti feriti  nei sobborghi di Kiev precisamente ad Irpin .La notizia è stata diffusa dalle  forze di sicurezza ucraine. I giornalisti stavano filmando i profughi in fuga quando sono stati sorpresi da colpi di arma da fuoco a un checkpoint. Renaud, colpito al collo, è morto sul colpo, mentre i suoi due colleghi sono stati portati in ospedale.

La testimonianza: “Stavamo filmando i profughi in fuga” In un video sui social si può ascoltare la versione di uno dei due giornalisti feriti che descrive come i russi abbiano aperto il fuoco, colpendoli. “Abbiamo attraversato un ponte, stavamo filmando i rifugiati – racconta -. Abbiamo preso un passaggio, qualcuno ci ha offerto di portarci all’altro ponte. Abbiamo attraversato il checkpoint e hanno iniziato a spararci addosso. L’autista ha fatto inversione, hanno continuato a sparare, il mio amico Brent è stato colpito e lasciato indietro. Ho visto che gli hanno sparato al collo, siamo stati separati, poi io sono stato messo sulla barella e portato qui”.

IN EVIDENZA

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
3,601FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI