venerdì, Febbraio 23, 2024
spot_img

Eccellenze italiane premiate alla Camera dei Deputati

 

 

Roma 25\03\2022 L’Italia del Merito premiata alla Camera dei Deputati di Roma. Un evento che ha celebrato un patrimonio fatto di eccellenza, competenza, innovazione, ricerca e sperimentazione, quei valori, che rendono l’Italia famosa in tutto il mondo. La decima edizione, che si è svolta nella sala delle Conferenze della Camera dei Deputati, ha riconosciuto quell’Italia del valore che continua a lavorare in uno scenario di guerra ed in una pandemia in corso. L’evento, in collaborazione con le Istituzioni, è stato promosso dall’Associazione IT Difesa, presieduta dalla giornalista professionista Katia La Rosa, che da anni investe nella valorizzazione e tutela del Made In Italy e nella difesa dei valori della nostra Nazione. Durante l’evento è stato presentato anche il progetto nazionale “Italia in un abbraccio,” nato da un’idea della giornalista Katia La Rosa, durante la redazione del suo libro edito da Guida Editore: “Il codice del Canone inverso”, strettamente connesso al progetto.

Il prestigioso evento, condotto da Marco Capretti ed Assunta Baratta, si è svolto alla presenza di Istituzioni, personalità pubbliche e private. La cerimonia di premiazione e di onorificenze, giunta alla sua decima edizione, in questo particolare momento storico, rappresenta un riconoscimento al valore, per onorare l’impegno, la professionalità e il sacrificio delle Forze Armate, dei giornalisti, delle aziende, dell’imprenditoria, che hanno lavorato incessantemente durante tutta la l’emergenza sanitaria e continuano a farlo adesso con il drammatico sottofondo di guerra che stiamo vivendo. Dieci le categorie in concorso. Durante la cerimonia del Gala del Made in Italy è stata premiata non solo l’eccellenza, ma anche l’Italia del merito, quel patrimonio professionale e umano che ha sempre contraddistinto il nostro Paese. Il concetto di unità nazionale e di amore ha animato tutto l’evento ed ha trovato la sua massima espressione nei versi di “Tu anima che emozioni” poesia scritta dalla giornalista Katia La Rosa, un inno di speranza e di amore che dall’individuo nasce e abbraccia ogni cosa, rendendolo universale. La poesia è stata donata all’archivio del Centro Studi Mario Luzi “La Barca”. I riconoscimenti sono stati assegnati a: Maestro Marco Nereo Rotelli, ad Andrea Pacioni, al Maestro Tommaso Cascella, al Maestro Massino Sansavini  (categoria arte); Al prof. Riccardo Valentini, Premio Nobel per la Pace, in qualità di membro dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (categoria Eccellenza Italiana nel mondo); Al Ten. Col. Angelo Vesto, al dott. Roberto Boella, al dott. Paolo Petrecca (categoria Giornalismo ed Informazione); Al dott. Danilo Iervolino (categoria Storie di successo); All’on. dott.ssa Svetlana Celli, al dott. Livio Chidichimo, al dott. Antonio Derinaldis, a Salvatore Marsiglione, al Comune di Pienzaalla fondazione di Dino Zoli, al Centro studi Mario Luzi “La Barca”, a  Emo Formichi (categoria Cultura e Comunicazione); Al dott. Cristiano Rufini (categoria tecnologia e sicurezza); Al dott. Angelo Urbani e Alessandro Di Virgilio, al Te. Col. Angelo Polce (categoria sanità) Al dott. Riccardo Tassi; alla dott.ssa Hedy Lamarr, alla dott.ssa Diletta Siniscalchi Minna, all’azienda Nouba (categoria impresa ed innovazione); Al dott. Cosimo Carlucci; al prof. Gavino Nuzzo (settore formazione); Al dott. Marco Briguglio, al dott. Gentil Petrillo, a Zeye Group (settore comunicazione e marketing).

Le dichiarazioni di alcuni premiati

Angelo Vesto:  “Questo riconoscimento è il coronamento del sacrificio che i miei collaboratori hanno fatto per consentirci di attestarci fra le riviste militari più lette. In questo momento storico l’idea del progetto di unirsi in un abbraccio per esaltare l’identità nazionale è meravigliosa” .

Paolo Petrecca: “in questo contesto, apriremo una sezione Rai in lingua ucraina per stare vicini anche attraverso l’informazione”.

Roberto Boella: “ Ho sposato immediatamente il progetto, perché credo nei valori che rappresenta”.

 Riccardo Valentini: “ Il Progresso non è soltanto tecnologico e scientifico, ma anche umano”.

In allegato: Il testo integrale di “Tu anima che emozioni” di Katia La Rosa.

 

 

IN EVIDENZA

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
3,912FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI