venerdì, Febbraio 23, 2024
spot_img

Il premio internazionale Salvator Mundi celebra in parlamento i costruttori di pace e di etica sostenibile

Si è celebrata presso la Sala Regina della Camera dei Deputati, la cerimonia di premiazione del premio internazionale Salvator Mundi, la cui precedente edizione si era tenuta a bordo della Nave scuola Amerigo Vespucci, simbolo del nostro Paese che naviga verso nuovi orizzonti. L’evento, fondato  da Katia La Rosa presidente di ITDIFESA ha visto la partecipazione di illustri personalità provenienti da vari settori. Il premio Salvator Mundi, ispirato alla genialità di Leonardo da Vinci, celebra annualmente talenti e personalità straordinarie, rendendo omaggio all’eccellenza, all’etica e ai valori. Come affermò Leonardo da Vinci: “Sapere è avere ancora da imparare; sapere molto è avere ancora molto da imparare.” Il premio mira a promuovere tale spirito, incoraggiando le menti brillanti a illuminare il cammino dell’umanità attraverso azioni di solidarietà. Durante gli anni, molti personaggi di spicco sono stati insigniti di questo prestigioso riconoscimento, tra cui il premio Nobel per la pace, il professor Riccardo Valentini, il Contrammiraglio Massimiliano Nannini, il presidente della rete dei parchi letterari Stanislao de Marsanich, il direttore di Rai News Paolo Petrecca e molti altri.

Quest’anno ad essere insigniti del prestigioso riconoscimento nelle diverse categorie:

Tenente Colonnello Gianfranco Paglia medaglia d’oro al valor militare;

 XV corpo Paracadutisti Gruppo reduci “Battaglia del Pastificio” ;

Generale di Corpo d’Armata Antonio Vittiglio, Direttore Generale militare della Difesa;

Comandante della Polizia di Roma Capitale,  Ugo Angeloni;

Marco Tarquino editorialista e già direttore dell’Avvenire;

Maurizio Carrettoni, editore Publiscoop;

Mattia Mucci e Marco Luciani fondatori Treddy;

Simone Ranucci Brandimarte, presidente di Digitouch;

Cesare Masi, maestro restauratore 

Antonio Ferrieri, imprenditore 

GianMario Cazzaniga, imprenditore;

Carlo Montalbetti Direttore Generale Comieco;

Riccardo Rossi di Nova Opera e Gualtiero Ventura;

Francesco Martorelli di Synteak group;

Enrico Napoletano studio legale;

Igor Klewicki amministratore delegato di PWD Industrial Filtration;

Giacomo Becchetti, Direttore Generale di Tiber;

Ilenia Cappeller Ad Cappeller S.P.A;

Carlo Fernandez Operations Manager di Liski;

Laura Bertacco Amministratore Delegato di Officine di Cartigliano;

Marcello Dissegna titolare di Trasporti  Dissegna;

Fabiola Sabellico, Direttore Generale di Copernico;

ed altri rappresentati dellimprendutoria italiana: Francesco Niorettini, General Manager di Italgrafica; Pasquale Baitelli Presidente di Eredi Baitelli; Arnaldo Mazzucchelli Presidente di Plastimax.

Nel corso della Cerimonia per celebrare gli eroi, che hanno combattuto per la pace è stata celebrata la prima edizione del memoriale “Stella della Speranza” un omaggio a coloro che, con il loro sacrificio, hanno lottato per la sicurezza e i valori della patria. Ogni anno, come ha spiegato la fondatrice Katia La Rosa, saranno commemorati, tutti quegli eroi che ci hanno lasciato per la salvaguardia di un bene superiore. È un dovere onorare i caduti, dei vari conflitti. Nel corso della cerimonia è stata consegnata una targa al merito Al Caporal Maggiore Gianluca Catenaro già medaglia d’oro e croce d’ oro al merito, con la seguente motivazion: “Possa il suo esempio di coraggio e dedizione perpetuare il messaggio di pace e di umanità per cui ha sacrificato la sua vita”, hanno ritirato i genitori Maddalena Nappa e Vincenzo Catenaro.

Quest’anno in collaborazione con Amen, partner di ITDIFESA, è stato realizzato un gioiello speciale: l’anello dei valori che incarna, il simbolo del Salvator Mundi.

L’evento è stato condotto dallo scrittore Carlo A. Martigli, che ha ricordato come “in pochi al mondo possiedono la chiave dorata per aprire la porta della pace e della giustizia, binomio inscindibile, e portare così a compimento la salvezza annunciata dal Salvator Mundi. E’ una responsabilità e un dono ma anche l’unica via per dimostrare di esserne degni”. Sono intervenuti On. Giorgio Mulè, vice Presidente della Camera; Riccardo Valentini, Premio Nobel per la Pace; Silvano M. Tomasi, Cardinale già delegato speciale del Santo Padre, presso il Sovrano Militare Ordine di Malta; Antonio Vittiglio Generale di Corpo d’Armata, Direttore Generale militare Difesa; Marco Tarquinio, editorialista dell’Avvenire, Pietro Grasso, già Presidente emerito del Senato della Repubblica e Procuratore nazionale antimafia, il presidente di Energy Holding Benedetto Roberto Igoglia; marco Giordano.

La cerimonia si è svolto alla presenza, di Istituzioni civili, militari e religiose: il colonello Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valore; Colonello (R.O) del V reparto del SMD Pasquale Barriera; Gen. C.A: (Aus) Luigi Francesco De Leverano; Generale B. Giuseppe Zizzari, Capo di Stato Maggiore della divisione ACQUI di Capua; colonello Antonio Grilletto; e altri Vertici delle Forze Armate, autorità militari, in servizio attivo e in quiescenza, civili e religiose, e Associazioni combattentistiche e d’Arma.

Questa cerimonia di premiazione e commemorazione ha rafforzato l’impegno nel riconoscere il valore dell’eccellenza, dell’etica e dei sacrifici compiuti per la pace e la sicurezza, unendo personalità di spicco provenienti da diverse sfere della società per celebrare la genialità e l’umanità.

Guarda la gGallery dell’evento 

IN EVIDENZA

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
3,912FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI